Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici o assimilati solo per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi.

Nell'ambito del coordinamento di tutti gli interventi di prevenzione sul territorio, affidato al Responsabile dell'UOSD Epidemiologia e Sistema Informativo Dipartimentale, il coordinamento del Piano Regionale di Prevenzione (PRP) è la parte più rilevante sia dal punto di vista normativo che da quello sostanziale.

Il PRP declina nel contesto regionale le indicazioni fornite dal Piano Nazionale di Prevenzione (PNP), atto che individua alcuni obiettivi di prevenzione, concernenti tematiche diverse, da raggiungere su tutto il territorio nazionale al cui raggiungimento lega lo svincolo di parte delle risorse del Fondo Sanitario Nazionale.

L'architettura del PNP, e quindi del PRP, mira al perseguimento di obiettivi di prevenzione e non all'incremento di specifiche attività; ciò ha sistematicamente imposto la necessità di sviluppare Piani Attuativi nelle Asl caratterizzati da una forte interazione fra articolazioni aziendali e fra queste ed Enti diversi, spesso non sanitari.

Il Piano di Prevenzione 2005-2007

L'Azienda USL Roma C è stata fra le poche Asl del Lazio ad aver immediatamente individuato nell'ottobre 2006, ed effettivamente realizzato un Coordinamento dei Piani Attuativi del PRP, con funzioni di facilitazione del loro sviluppo e di interfaccia tra le strutture interne ed esterne all'Asl.

Il Coordinamento ha anche assicurato, ove possibile, quattro funzioni assolutamente indispensabili alla riuscita e alla qualità degli interventi:

-Disegnare il quadro epidemiologico locale
-Ricercare l¿evidenza scientifica dell¿efficacia degli interventi intrapresi
-Favorire un impiego razionale delle risorse
-Definire e praticare un idoneo Piano di Comunicazione

I risultati raggiunti  nella ASL Roma C sono stati sintetizzati in un prodotto stampato e sono stati presentati il 3 marzo 2010 presso il Ministero della Salute insieme ai risultati delle Sorveglianze.

Il Piano di Prevenzione 2010-2012

A seguito del PNP 2010-12 la Regione Lazio ha emanato il PRP 2010-12 che è in fase di avvio in tutte le Asl .

Compendio dei Piani Attuativi del 1° Piano Regionale di Prevenzione Regionale nella Asl RM C (459 KB)

Programma Convegno 2 Marzo 2010 (256,6 KB)