Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici o assimilati solo per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi.

 

 

Autorizzazione alla detenzione degli animali esotici L.R. 89/90 – R.R. n.1/97

 

Sono tenuti alla presentazione della domanda di Autorizzazione al Sindaco, per il tramite del Servizio Veterinario, tutti coloro che intendono detenere a scopo privato/affettivo, di allevamento per il commercio o di commercio, sia all’ingrosso che al minuto, gli animali esotici di cui all’Art.1 della Legge 89/90 ( definizione di animale esotico).

 

Al momento della presentazione della domanda al Sindaco di Autorizzazione alla detenzione per il commercio degli animali esotici, di cui alla definizione, l’interessato deve aver presentato preventivamente anche la SCIA allo Sportello Unico Attività Produttive di Roma Capitale, tramite il quale perverrà al Municipio (Municipio VI, IX, XI e XII) dove si trova l’attività di vendita di piccoli animali (pets).

 

Nella domanda di Autorizzazione alla detenzione di animali esotici, si deve dichiarare l’iscrizione alla Camera di Commercio di Roma, riportare la data d’iscrizione e il numero progressivo attribuitogli dalla stessa CC; alla stessa domanda occorre allegare:

 

  • una marca da bollo in valore corrente

  • un versamento di € 169,00 su BONIFICO BANCARIO: vedi link CONTATTI.

  • la documentazione che dimostri la regolare importazione (se importati) e/o la legittima provenienza ed il regolare possesso dei suddetti animali

  • solo chi intende detenere per il commercio animali esotici di cui alL’Art. 5 della L.R. (animali appartenenti a specie minacciate di estinzione) è tenuto ad allegare alla domanda idonea certificazione della denuncia di possesso al Servizio Certificazione CITES del Corpo Forestale dello Stato.

 

La domanda di Autorizzazione deve essere inoltrata entro otto (8) giorni dal possesso dell’animale o dalla nascita in stato di cattività se detentore già autorizzato.

 

L’Autorizzazione è nominativa ed è rilasciata esclusivamente al legittimo possessore dell’animale (non è prevista la possibilità di voltura).