Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici o assimilati solo per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi.

 SOTTOPRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE

 

 

(Reg. CE n.1069/2009)

Richiesta riconoscimento delle ditte di trasformazione o deposito temporaneo

 

 

Sono soggetti a riconoscimento gli stabilimenti e gli impianti che svolgono le attività di cui all'articolo 24 (tabella A) del Reg. (CE) n.1069/2009; a tal fine, gli operatori devono presentare domanda alla Regione Lazio, per il tramite del Servizio Veterinario Igiene degli Allevamenti e Produzioni Primarie della ASL RM/C, utilizzando il Modello 1 completo degli allegati richiesti.

 

La procedura, come indicato all'art. 44 del Reg. (CE) n.1069/2009, prevede la possibilità di un riconoscimento condizionato la cui durata massima non può superare i sei mesi.

 

Modello 2 per l’ampliamento dell’attività di impianti già autorizzati;

Modello 3 per la variazione della ragione sociale;

Modello 4 per la ditta che intende apportare all’impianto modifiche strutturali e/o impiantistiche che non comportano modifiche all’atto di riconoscimento;

Modello 5 per la ditta che intende cessare o sospendere, totalmente o parzialmente, le attività svolte nel proprio impianto;

Modello 10 per la dichiarazione sostitutivadell’atto di notorietà relativa ai requisiti tecnici dello stabilimento.

 

La tracciabilità dell’attività svolta dovrà essere documentata utilizzando il registro di carico e scarico della ditta.

 

Richiesta registrazione delle ditte di Trasporto

 

Chiunque voglia aprire un’attività di trasporto di sottoprodotti di origine animale deve ottemperare al REG. CE 1069/2009 e REG. CE 142/2011 presentare una domanda in bollo (Modello 6) alla Regione Lazio per il tramite del Servizio Veterinario Igiene Degli Allevamenti e delle Produzioni Primarie della ASL RMC per l’assegnazione del Codice di Registrazione, allegando i documenti riportati nel modello di domanda e la ricevuta di avvenuto versamento di € 50,00**

 

La tracciabilità dell’attività dovrà essere documentata utilizzando il registro di carico e scarico trasportoconservando i documenti di trasporto per almeno 3 anni.

 

Richiesta registrazione dei mezzi di trasporto

 

La ditta sopramenzionata dopo aver acquisito il codice di registrazione rilasciato dalla Regione Lazio deve ottenere la registrazione e l’assegnazione di un codice per ogni mezzo di trasporto, attraverso la presentazione di una domanda in bollo (Modello 9) dove deve essere riportato l’elenco completo degli automezzi e la ricevuta dell’avvenuto versamento € 50,00**

 

 

(**) i versamenti saranno effettuati  tramite BONIFICO BANCARIO: vedi link CONTATTI.

Allegati:
Scarica questo file (Registro Trasporto.xls)Registro Trasporto.xls[ ]19 kB
Scarica questo file (Registro Magazzino.xls)Registro Magazzino.xls[ ]20 kB
Scarica questo file (MODELLO 5.doc)MODELLO 5.doc[ ]57 kB
Scarica questo file (MODELLO 10.doc)MODELLO 10.doc[ ]29 kB
Scarica questo file (MODELLO 9.doc)MODELLO 9.doc[ ]66 kB
Scarica questo file (MODELLO 6.doc)MODELLO 6.doc[ ]65 kB
Scarica questo file (MODELLO 4.doc)MODELLO 4.doc[ ]33 kB
Scarica questo file (MODELLO 3.doc)MODELLO 3.doc[ ]33 kB
Scarica questo file (MODELLO 2.doc)MODELLO 2.doc[ ]65 kB
Scarica questo file (MODELLO 1.doc)MODELLO 1.doc[ ]65 kB