Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici o assimilati solo per rendere più agevole la navigazione e garantire la fruizione dei servizi.
DESCRIZIONE DEI SERVIZI
 
Il Centro di Salute Mentale (CSM)
 
E’ il luogo dove il cittadino incontra medici psichiatri, psicologi, infermieri ed assistenti sociali, per affrontare i diversi aspetti sanitari, psicologici e sociali del disagio psichico.
E’ il servizio del DSM presso il quale il cittadino si deve recare la prima volta e dal quale successivamente può essere inviato negli altri servizi del DSM, sulla base di un progetto terapeutico riabilitativo personalizzato.
Il CSM effettua, per i cittadini abitanti nel proprio Municipio (ex Circoscrizione), interventi ambulatoriali e domiciliari, di norma, dal lunedì al venerdì per 12 ore al giorno e il sabato mattina per 6 ore.
L’équipe degli operatori, dopo una prima valutazione, in collaborazione con l’utente e ove lo ritenga opportuno, definisce e attua il progetto terapeutico - riabilitativo individuale, tramite interventi ambulatoriali, domiciliari e di “rete”, nella strategia della continuità terapeutica.
Il CSM svolge anche attività di filtro ai ricoveri (quando è necessario il ricovero, questo sarà effettuato presso il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura - SPDC); di controllo delle degenze nelle case di cura neuropsichiatriche private e accreditate; di valutazione ai fini del miglioramento continuo della qualità delle pratiche e delle procedure adottate.
Nei CSM del Dipartimento gli operatori lavorano in collaborazione tra loro e forniscono svariate prestazioni in relazione alle valutazioni cliniche compiute nel corso dei primi incontri: visite psichiatriche, visite psicologiche, terapie farmacologiche, psicoterapie, consulenze di collaborazione con il servizio emergenza urgenza 118, interventi di servizio sociale, visite e certificazioni, anche medico - legali, proposte di ricovero sia volontarie (TSV) che obbligatorie (TSO); intervento di sostegno e sulla crisi, intervento riabilitativo/risocializzante, formulazione di progetti, verifica e sostegno inserimenti in comunità terapeutiche, sostegno in case famiglia, progetti d'inserimento in centri diurni e tirocini di lavoro, incontri con associazioni di familiari, soggiorni estivi, visite domiciliari, formazione per i volontari e tirocinanti, ecc.
 
Il Centro Diurno (CD)
 
E’ il luogo, collocato nel territorio, che gli utenti frequentano solo di giorno, con tempi di permanenza personalizzati e che svolge funzioni terapeutico - riabilitative. E’ aperto di norma otto ore al giorno per sei giorni alla settimana. Gli utenti sono seguiti da operatori sanitari con diverse professionalità, spesso insieme con operatori di cooperative sociali e organizzazioni di volontariato.
In questo ambito l’utente - sulla base di un progetto riabilitativo personalizzato, proposto e concordato con l'équipe - sperimenta e/o recupera abilità nella cura di sé, nella gestione della vita quotidiana e nelle relazioni interpersonali attraverso attività espressive, culturali, di preformazione lavorativa.
L’inserimento degli utenti nel Centro Diurno avviene previa valutazione e invio del CSM.
 
La Comunità Terapeutica Riabilitativa (CTR)
 
E’ una struttura residenziale extra-ospedaliera del DSM, dove vengono inseriti, su proposta dell'équipe del CSM, utenti che hanno bisogno di essere seguiti giorno e notte.
Vi operano psichiatri, psicologici, infermieri professionali ed assistenti sociali che portano avanti programmi terapeutici e riabilitativi personalizzati.
La permanenza in comunità è un momento del percorso di cura ed è sempre finalizzata al reinserimento sociale.
 
Il Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cura (SPDC)
 
E’ il reparto della psichiatria all’interno dell’ospedale generale dove vengono attuati, 24 ore su 24, trattamenti volontari e obbligatori in condizione di ricovero. Ha 15 posti letto e la degenza media è di circa 10 giorni. Il cittadino vi può accedere su invio del CSM o del medico di famiglia, tramite il servizio del 118 oppure direttamente. L’accettazione ospedaliera, con uno psichiatra di guardia, è sempre aperta. Le persone ricoverate ricevono cure tramite farmaci ma anche con interventi di tipo psicologico, psicoterapeutico, socio-assistenziale e risocializzante. Viene inoltre offerto un aiuto ed un sostegno ai familiari dei ricoverati. Sono presenti psichiatri, psicologi, assistenti sociali, infermieri professionali. Durante il ricovero vengono presi contatti con il CSM di riferimento per collaborare nella definizione di un progetto terapeutico personalizzato, da proseguire al momento della dimissione.
 
Inoltre, nell’ambito del DSM sono state attivate, case famiglia e gruppi appartamento su specifici progetti, finalizzati al reinserimento sociale e psicologico di utenti che hanno fatto un precedente percorso riabilitativo.